Funzioni Locali, sottoscritta la pretesa per il contratto integrativo dei lavoratori della Città metropolitana di Roma Capitale Cosentino (Cisl Fp): “Accordo tra i migliori del panorama nazionale”

E’ stata sottoscritta oggi la pre-intesa che rinnova il contratto collettivo integrativo 2019 del personale non dirigente della Città metropolitana di Roma Capitale. "La contrattazione incessante di questi mesi ha prodotto uno dei migliori contratti nel panorama nazionale degli Enti Locali", dichiara il segretario generale della Cisl Fp Roma Capitale Rieti Giancarlo Cosentino.

"E’ stato previsto un aumento significativo dei livelli di produttività dei lavoratori dell’Ente", prosegue Cosentino. "Sono state attivate le nuove indennità previste nel CCNL 2018 (condizioni di lavoro, servizio esterno, indennità di funzione) a garanzia di tutte le professionalità della Città metropolitana di Roma Capitale di categoria B, C, D".

"È stato inoltre richiesto all'amministrazione di reperire le risorse da destinare alla concessione di benefici di natura assistenziale e sociale in favore dei propri dipendenti tra quelli previsti dall’art. 56-quater del CCNL 21 maggio 2018 per l’anno 2020, come segno di una amministrazione e organizzazioni sindacali illuminate e moderne attente ai bisogni concreti delle lavoratrici e lavoratori della Città metropolitana", conclude Cosentino.

Stampa